Scendendo da una lunga rampa avremo accesso ad una bellissima aula anticamente interamente affrescata: non era altro che una parte della splendida villa che Mecenate si fece costruire sull’Esquilino! Per prenotare questa visita, contattare telefonicamente il 3205560439.

Non abbiamo in calendario una visita per questo sito Contattaci per concordare un'apertura speciale!

Per prenotare questa visita, contattare telefonicamente il 3205560439.

I possessori della MIC CARD, residenti a Roma, non pagheranno il biglietto di ingresso al sito (4), come previsto per i siti comunali

A largo Leopardi, al centro del moderno quartiere Esquilino, si trova un antico edificio romano in laterizi, le cui pareti esterne sono ancora oggi ben visibili. Quello che non si vede da fuori è che questo edificio aveva in realtà un livello più basso: percorrendo una lunga rampa raggiungeremo infatti il livello seminterrato dell’edificio ed entreremo nella grande aula absidata conosciuta come “Auditorium di Mecenate”.
Il nome di quest’aula non ne indica però la funzione: la forma dell’aula infatti e la presenza di sette gradini concentrici in marmo nell’abside, hanno fatto credere per lungo tempo che si trattasse appunto di un auditorium, cioè una sala usata per gli spettacoli teatrali e musicali. In realtà l’Auditorium di Mecenate non era altro che un bellissimo ninfeo dotato nell’abside di una fontana con cascatella: la posizione seminterrata e la presenza dell’acqua garantivano all’ambiente una frescura particolarmente piacevole nelle calde giornate estive. Partendo dall’osservazione delle pitture, rievocheremo infatti il più grande complesso di cui faceva parte questo “auditorium”: i cosiddetti “Horti di Mecenate”. In questa splendida villa suburbana, tra viali alberati, fontane e ninfei, dovevano riunirsi Mecenate, amico intimo di Augusto e protettore delle arti, e il suo circolo letterario. 

Tornati all'esterno, passeggeremo nel quartiere: attraversando quella che in età imperiale era una zona destinata alla vita pubblica, con il Forum Esquilinum e il Macellum Liviae (il mercato di carni macellate costruito sotto Augusto), concluderemo la visita presso il suggestivo Arco di Gallieno.

 

 

 

Appuntamento: Largo Leopardi - via Merulana (di fronte al Teatro Brancaccio ) Metro Vittorio.

Per questa visita il luogo dell'appuntamento è raggiungibile alle coordinate GPS presenti nel link in basso; è consigliabile presentarsi 15 minuti prima dell'inizio della visita per espletare tutte le formalità del caso

Naviga verso il louogo dell'appuntamento