Dopo anni di restauri, è finalmente riaperta al pubblico, con aperture straordinarie e ingressi contingentati, la Basilica Sotterranea di Porta Maggiore, ancora conservata 9 metri sotto il livello moderno.

Non abbiamo in calendario una visita per questo sito Contattaci per concordare un'apertura speciale!

Attenzione! Numero di posti limitato (max 20 persone). Gli accessi alla basilica sono contingentati, vista la particolarità del luogo: i partecipanti saranno divisi in piccoli gruppi.

Attualmente infatti non è possibile accedere all'interno dell'aula basilicale che resta visibile dall'affaccio dell'atrio.

VISITA GUIDATA + INGRESSO ALLA BASILICA SOTTERRANEA: 15€

DURATA VISITA: 1h15

INFO: 334 7401467

A Porta Maggiore, sotto la ferrovia Roma-Cassino, si trova l'ingresso ad un mondo sotterraneo, nascosto e ancora misterioso: la c.d. Basilica Neopitagorica di Porta Maggiore realizzata nel I sec. d.C. già come un ambiente sotterraneo.

Le decorazioni in stucco della basilica ancora perfettamente conservate, con rappresentazioni del suicidio della poetessa saffo e di vari cicli mitologici, hanno fatto ipotizzare per molto tempo che la basilica sotterranea potesse essere luogo di incontro di una setta mistico-esoterica, forse quella dei Neopitagorici, una setta che si diffonde a Roma tra il I sec. a.C. e il I sec. d.C.
Per molti studiosi si tratta però di una basilica ad uso esclusivamente funerario o funerario o religioso allo stesso tempo. Questo edificio totalmente pagano, che non ha nulla a che fare con il cristianesimo, è il più antico edificio a pianta basilicale: tre navate - una centrale e due laterali - e un abside, esattamente come si ritroverà nelle basiliche cristiane. Un dromos - un lungo corridoio -  portava dal piano di campagna ad un livello sotterraneo dove, attraverso un vestibolo di ingresso, si aveva accesso alla misteriosa basilica.
Nonostante l'interpretazione di questo luogo come sede di un culto misterico sia stata ormai superata, l'atmosfera di questi ambienti sotterranei e l'eccezionalità delle decorazioni in stucco ancora perfettamente conservate, rendono questi ambienti un luogo affascinante e - ancora - intriso di  mistero.

Appuntamento: via Prenestina, n. 17

Per questa visita il luogo dell'appuntamento è raggiungibile alle coordinate GPS presenti nel link in basso; è consigliabile presentarsi 15 minuti prima dell'inizio della visita per espletare tutte le formalità del caso

Naviga verso il louogo dell'appuntamento