Alla Centrale Montemartini rimarrai stupito dagli affascinanti contrasti: il candore delle statue che risalta sulle macchine dai colori scuri in secondo piano; l’antichità della scultura romana accanto alla modernità della centrale termoelettrica; la bellezza artistica delle opere d’arte di fianco alla praticità dei macchinari.

Data e orario della visita Partecipanti Prezzo (€)
Data: Domenica 22 Dicembre 2019 ore 11:00 Ci sono ancora posti disponibili Prezzo (€): 8,00 Costo del biglietto 11,00 € Prenota

VISITA GUIDATA: 8€

INGRESSO AL MUSEO (DA PAGARE IN LOCO):

  • INTERO: 11,00€ , comprensivo dell'ingresso alla mostra "I colori degli Etruschi".
  • GRATUITO: per possessori di MIC Card al Museo! comprensivo dell'ingresso alla mostra "I colori degli Etruschi".

Non hai ancora la MIC Card? Se arrivi prima al museo, puoi farla prima della visita!

Se sei residente o domiciliato a Roma, o se sei uno studente a Roma, fai ma MIC Card: al costo di 5 Euro avrai l'accesso illimitato per 12 mesi ai Musei in Comune e nei siti archeologici della Sovrintendenza Comunale!

Qui tutte le info >>> http://www.museiincomuneroma.it/it/infopage/mic-card

DURATA VISITA: 1h30

INFO: 334 7401467

La Centrale Montemartini è un vero esempio di Archeologia Industriale: fu la prima centrale elettrica pubblica romana, sorta all’inizio del 1900 sulla via Ostiense e dismessa negli anni ‘60, fu utilizzata nel 1997 come deposito temporaneo per alcune sculture provenienti dai Musei Capitolini: si dovevano restaurare alcune sale dei musei sul Campidoglio e si decise di collocare “temporaneamente” le sculture che erano in quelle sale negli ambienti della centrale dismessa. Ebbene, quel temporaneo divenne permanente, facendo della Centrale Montemartini uno dei musei di scultura antica più affascinanti al mondo.

Passeggiando tra le antiche complesse e bellissime macchine della centrale, potremo infatti osservare alcuni dei pezzi della produzione artistica romana tra i più famosi: ritratti, monumenti funerari, statue che decoravano le antiche residenze aristocratiche extraurbane. Potremo cosi ripercorrere in un contesto molto suggestivo, la storia artistica di Roma dall’età repubblicana alla tarda età imperiale. Nella Famosa sala delle macchine, potremo ammirare anche un gruppo di statue originali greche, risistemate così come dovevano essere, a decorare il frontone di un tempio romano.

Dopo la visita, chi vorrà potrà trattenersi al museo per visitare la bellissima mostra "I Colori degli Etruschi", compresa nel biglietto di ingresso.

Luogo dell'appuntamento: Via Ostiense n. 106, davanti l'ingresso del museo

Per questa visita il luogo dell'appuntamento è raggiungibile alle coordinate GPS presenti nel link in basso; è consigliabile presentarsi 15 minuti prima dell'inizio della visita per espletare tutte le formalità del caso

Naviga verso il louogo dell'appuntamento