Situata all’interno del Parco dell’Appia Antica, la Villa dei Quintili è stata la residenza di nobili romani ed è oggi un luogo suggestivo ricco di fascino e storia, un gioiello dell’architettura romana antica.

Non abbiamo in calendario una visita per questo sito Contattaci per concordare un'apertura speciale!

VISITA GUIDATA: 10€ (i bambini, massimo 1 per adulto, non pagano)

BIGLIETTO DI INGRESSO AL SITO: Intero 5€ e /Ridotto 2€ (cittadini UE 18-25 anni) / Gratuito (sotto i 18 anni) - da acquistare all'ingresso

INFO: 334 7401467

Il suburbio di Roma, la zona intorno alla città antica, era costellato di ricche residenze aristocratiche. Il nucleo originario della Villa era di proprietà dei due fratelli Quintili, Sesto Quintilio Condiano e Sesto Quintilio Valerio Massimo, due consoli del 151 d.C., come testimoniano i resti di una tubatura in piombo che recava impresso il nome dei proprietari.
Quello che vediamo oggi è però il frutto di un ampliamento successivo. Nel 182 d.C. infatti l’imperatore Commodo fece uccidere i Quintili per aver ordito una congiura contro di lui: la loro villa entrò così a far parte delle proprietà imperiali e fu trasformata in lussuosa residenza e abitata da molti imperatori. Tracce di questa frequentazione restano nelle ricche decorazioni scultoree e nei raffinati rivestimenti in marmo colorato di pareti e pavimenti.
Alla villa si accedeva dalla via Appia, attraverso un grande giardino-nifeo. Da lì poi si poteva raggiungere il nucleo principale della residenza sulla collina affacciata sulla vallata di fronte: qui una serie di cortili, stanze e ambienti termali nella tranquillità della campagna romana erano ideale residenza degli imperatori
La villa è stata acquisita dallo stato italiano nel 1986 ed è oggi aperta al pubblico, insieme al vicino sito di Santa Maria Nova. Indagini archeologiche portate avanti dal Parco Archeologico dell’Appia Antica continuano a regalarci ancora oggi nuove e interessanti sorprese, tra cui la scoperta di un teatro, un circo e una cantina per il vino: strutture che completano la composizione della grande residenza romana.
Entreremo nell’area archeologica col calare del sole e, passeggiando tra le rovine antiche nella campagna romana, saremo avvolti dalle suggestive luvi del tramonto: non perdere questa occasione di visitare uno dei più bei complessi architettonici della città antica in una cornice mozzafiato!

 

Appuntamento: via Appia Nuova 1092 (ingresso dell'area archeologica)

Per questa visita il luogo dell'appuntamento è raggiungibile alle coordinate GPS presenti nel link in basso; è consigliabile presentarsi 15 minuti prima dell'inizio della visita per espletare tutte le formalità del caso

Naviga verso il louogo dell'appuntamento