Solitamente chiusa al pubblico, Porta Asinaria sarà visitabile grazie ad un’apertura speciale: avremo modo non soltanto di vedere l’interno di una delle antiche porte della città, ma anche di ripercorrere un tratto dell’antico camminamento di ronda delle mura difensive. Per prenotare questa visita, contattare il 3205560439

Non abbiamo in calendario una visita per questo sito Contattaci per concordare un'apertura speciale!

Per prenotare questa visita, contattare il 3205560439

I possessori della MIC CARD, residenti a Roma, non pagheranno il biglietto di ingresso al sito (4), come previsto per i siti comunali

Porta Asinaria è una delle porte delle Mura Aureliane di Roma, mura costruite nel 275 d.C. per proteggere la città. Realizzata nel suo impianto originario come porta secondaria, acquisì sempre più importanza a seguito della costruzione della basilica di san Giovanni in Laterano: quella che possiamo ammirare oggi non è infatti la porta nel suo aspetto iniziale, ma un suo rifacimento tardo del V secolo d.C.
Originariamente era una piccola porta secondaria su di un diverticolo che attraversava la campagna romana tra la via Appia e la via Latina, ma dopo la costruzione della basilica di San Giovanni, quando la basilica divenne una meta frequentata dai pellegrini, la vecchia Porta Asinaria non fu più sufficiente per gestire l’afflusso dei pellegrini e fu pertanto ingrandita e monumentalizzata, sollevandone il livello di circa 3 metri.
Utilizzata per proteggere la città durante le invasioni barbariche, la porta giocò un ruolo importante e decisivo durante la Guerra Greco-Gotica, tra il 535 e il 553, quando Roma resistette 9 mesi all’assedio del Re dei Goti Vitige.
Interrata e completamente dimenticata per secoli l’antica porta è stata riaperta al pubblico nel 1951 e oggi, dopo secoli, è nuovamente accessibile attraverso un piccolo giardino segreto e nascosto, quasi un’isola di pace all’interno del moderno quartiere trafficato.
Grazie ad un’apertura speciale avremo dunque la possibilità di attraversare la porta passeggiando sull’antica via Asinaria e di entrare all’interno delle Mura Aureliane. Una volta dentro, percorrendo quegli stessi stretti e bui corridoi percorsi dai soldati durante l’assedio della città, avremo modo di scoprire il funzionamento delle mura e di tutto il sistema difensivo antico.

 

Luogo Appuntamento: davanti la COIN di S. Giovanni

Per questa visita il luogo dell'appuntamento è raggiungibile alle coordinate GPS presenti nel link in basso; è consigliabile presentarsi 15 minuti prima dell'inizio della visita per espletare tutte le formalità del caso

Naviga verso il louogo dell'appuntamento